Q, Desire: Più di una storia di desiderio

"Che sia sussurrato o urlato, noia o estasi, tutti amano il sesso," osserva il regista francese Laurent Bouhnik (24 hours in the Life of a Woman) parlando del suo ultimo film Q, Desire, disponibile in video on demand a partire dal 15 luglio.

Q, Desire racconta la storia di Cécile (Déborah Révy), giovane donna che, in seguito alla morte del padre, cerca conforto tra amici e amanti. Estroversa e provocante, a suo agio nel suo corpo e nei suoi piaceri, Cécile adotta questa sua libertà sessuale come stile di vita. Tramite appuntamenti casuali, Cécile incontrerà svariati personaggi: Alice (un'Hélène Zimmer che ha appena finito di girare Being 14) una giovane romantica aggrappata al suo sogno di un futuro da fiaba, Matt (Gowan Didi), un inaffidabile ragazzo con cui Alice si incontra in segreto e Virginie (Christelle Benoit), una donna sposata che, in seguito a un'esperienza traumatica, non riesce più ad entrare in intimità con il marito.

Cécile, oggetto del desiderio ma libera di scegliere, incrocerà le vite di chi le sta intorno con tal passione da trasformarle per sempre, facendoli aprire a se stessi.

"Ho inteso Q, Desire principalmente come un film sull'amore sullo sfondo della società contemporanea, che non incoraggia le relazioni nate da legami profondi quanto piuttosto quelle superficiali e consumistiche," spiega l'attrice protagonista Déborah Révy.

Girato a Cherbourg, a solo qualche ora di traghetto dall'inghilterra (richiamo a Les Parapluies de Cherbourg di Jacques Demy) il film è prevalentemente controverso e sessuale. Nel 2011, all'uscita nelle sale in Francia, la visione non è stata consentita ai minori di 16 anni, a causa delle esplicite scene di sesso, molte delle quali non simulate.

"Fare un film sull'amore senza mostrarlo sarebbe futile come parlare di politica senza discutere di potere. La differenza è che in questo film gli attori sono professionisti veri, che senza nessun'esperienza nel campo della pornografia, hanno infuso ai loro personaggi il loro corpo e il loro cuore," spiega Bouhnik. Révi aggiuge "Dal primo provino, sapevo che le scene non sarebbero state simulate. Ho seguito l'istinto, anche se so che alcune persone avranno reazioni forti a riguardo, dato che si parla di sorpassare dei limiti, specialmente quando riguarda l'hardcore e la protagonista è una donna…"

Il tanto atteso Love del registra francese Gaspa Noé, anch'esso contenente scene di sesso non simulato e presentato alla Proiezione di Mezzanotte a Cannes, farà bene a stare in guardia.

Grazie a Walk This Way, Desiderio è disponibile in Danimarca, Norvegia e Spagna. Izstambul, Tu e la Notte e Vanishing Waves sono solo tre dei film disponibili nella collana Storie d'Amore Inaspettate.


martedì 21 luglio 2015, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube