Pop Redemption : Il death metal e la crisi dei trent'anni

Immigrazione portoghese, ipocondria, vita di città, spensieratezza infantile … Le nove pellicole della raccolta Walk this Way Commedie a scelta toccano un ventaglio di tematiche vario quanto la loro comicità. Tra road-movie, film sull'amicizia, commedia pastorale e film musicale che mette in mostra, con una strizzatina d'occhio ai Beatles, il divario tra trash-metal e musica pop sentimentale, Pop Redemption, il primo lungometraggio di Martin Le Gall, non fa eccezione.

Scritto da Mark Eacersall, Alexandre Astier e Martin Le Gall, la sceneggiatura è incentrarta su quattro amici d'infanzia: Alex, JP, Pascal e Erik, che formano il gruppo “Dead MaKabés” (“macchabée" in francese significa cadavere) che, ogni estate, si esibiscono in concerto nei festival musicali di tutta Europa. Questa volta, in seguito alla rinuncia all'ultimo minuto di un altra band,  sono chiamati a partecipare al  Hellfest (uno dei più importanti festival metal in Europa ed il primo in Francia). Il sogno di una vita rischia tuttavia di trasformarsi in un incubo: tre dei quattro amici, in piena crisi dei trent'anni, preferiscono dedicarsi a moglie e figli anzichè al loro gruppo sbandato. Per di più, in seguito alla morte accidentale del gestore di un night club, i quattro amici saranno costretti a tenere un profilo basso… e farsi passare per membri di una band di pop psichedelico, il genere musicale che più detestano, ad un'improbabile festa della fragola nel sud-ovest della Francia… Siamo di fronte ad una possibile redenzione per la musica pop?

Nel cast, il regista ha raccolto il cantautore Julien Doré,  vincitore del programma televisivo La Nouvelle Star nel 2007 (qui la sua interpretazione più famosa), Gregory Gadebois (vincitore del premio César come migliore promessa maschile nel 2012 con il film Angèle et Tony), Jonathan Cohen, il comico Yacine Belhousse (serie TV Bref, Invincibles),  Audrey Fleurot (Quasi amiciAlexandre Astier (creatore-interprete-regista dell'intramontabile serie TV francese Kaamelott) e Delia Espinat-Dief.

La musica, protagonista indiscussa in Pop Redemption, è firmata da Franck Lebon e dal duo Steeve Petit - Karim Attoumane, componenti di uno dei gruppi pilastro della scena metal in Francia, gli Zuul FX, che hanno aiutato gli attori a mettersi nella pelle dei “metallari“ indiavolati.  Alcune scene del resto, sono state girate al Hellfest, davanti a 17.000 persone, subito dopo un'esibizione dei Guns N'Roses.

Dopo l'uscita sugli schermi francesi nell'estate 2013 e le proiezioni al Festival internazionale del film di Aubagne e al festival internazionale della commedia dell'Alpe d'Huez dello stesso anno, Pop Redemption rockeggerà a partire dal 1er settembre in ben 12 paesi:  Danimarca,  Svezia, Gran Bretagna,  Italia, Norvegia, Irlanda, Polonia, Turchia, Repubblica ceca, Slovacchia, Finlandia e Ungheria.

martedì 22 settembre 2015, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube