Non sono mai a corto d’idee – registi assidui e nuovi progetti

Dany Boon, Kadri Kõusaar, Franck Gastambide… La lista dei registi che hanno fatto più di un film è lunga e impressionante. E sembra che non siano mai a corto d’idee, come dimostrano i loro nuovi progetti in corso di realizzazione, produzione o post-produzione.

Dominik Moll: Des nouvelles de la planète Mars

Con Il monaco (2011), adattamento dell’eponimo romanzo gotico (1796) di Matthew Gregory Lewis, Domink Moll ha realizzato il ritratto di un uomo in preda ai suoi demoni e al karma malefico. Dopo questo film cupo, Moll si lancia in un nuovo progetto: una commedia esistenziale. Le riprese della coproduzione franco-belga Des nouvelles de la planète Mars sono iniziate ad aprile 2015. Nel cast figurano il belga François Damiens (Porn in the hood), Vincent Macaigne, Léa Drucker e Michel Aumont. Questa commedia racconta la storia di Philippe Mars, un padre di famiglia divorziato, dirigente di un’azienda, oppresso dalla routine “metro-lavoro-casa” e sopraffatto dal mondo che lo circonda.

Franck Gastambide: Pattaya

Dopo il suo lungometraggio di successo Porn in the hood, Franck Gastambide ha appena terminato le riprese di Pattaya.
Gastambide è volato in Tailandia con Ramzy, Malik Betalha e il famoso attore Gad Elmaleh per girare la sua nuova commedia d’azione Pattaya, che racconta le strampalate disavventure di tre ragazzi di periferia in viaggio nell’altra parte del mondo. In programma: boxe, nani e umorismo nero… l’uscita è prevista per febbraio 2016.
"Il film tocca un tema sociale mai affrontato al cinema: la Tailandia come El Dorado per i ragazzi di periferia… Per andarci decideranno di inscrivere a sua insaputa il nano della loro città a un campionato di boxe tailandese”, spiega il regista che dichiara, inoltre, che le riprese saranno più “intense”, più “tecniche” e più “ambiziose” di quelle di Porn in the hood. 

Dany Boon: Raid Dingue, Une jolie Ch’tis famille, The Ambassador, Deadbeat Dad

Anche Dany Boon, uno dei registi e attori più amati dal pubblico francese, ha molti progetti in mente e sta lavorando su quattro nuovi film. L’attore prepara una nuova commedia intitolata Une jolie Ch'tis famille, nuovamente ambientata nella sua regione d’origine. “Non è il ritorno degli Ch'tis [abitanti del nord della Francia, si ritrovano nel film Giù al Nord dello stesso regista. N.d.T.], ma è un piccolo omaggio alla mia regione”, spiega. Il film racconta la storia “di un designer parigino alla moda, figlio di un mercante di ferraglia del Nord, che nasconde le sue origini proletarie, perché se ne vergogna” precisa Dany Boon, che interpreterà il designer. Le riprese sono iniziate nelle Fiandre.
Dany Boon ha recentemente svelato il nome e la trama di un altro film, Raid dingue, la storia di una donna che fa parte del RAID, celebre unità della polizia francese. “Dopo Supercondriaque(che fa parte delle Commedie à la carte di Walk This Way), mi sono detto che non sarebbe stato male se il prossimo personaggio fosse stata una donna”, spiega Dany Boon, che ha offerto ad Alice Pol (Supercondriaque) il ruolo di protagonista. Le riprese inizieranno a inizio 2016.
L’attore confida di avere anche dei progetti a Holliwood: Deadbeat Dad (titolo provvisorio), un progetto di commedia con Studio Universal e The Ambassadors, che racconta l’avventura di un americano che cerca in tutti i modi di rientrare negli Stati Uniti, aiutato da un gruppo di europei.

Mika Kaurismäki – The Girl King

Dopo il suo documentario Mama Africa, omaggio alla celebre cantante sudafricana Miriam Makeba, il regista finlandese Mika Kaurismäki è passato a The Girl King, un’epopea storica e un remake di Queen Christina del regista americano Rouben Mamoulian (1933) con Greta Garbo come protagonista.
The Girl King è il ritratto della figlia unica di re Gustavo II Adolfo, regina di Svezia dal 1644 al 1654 (dai 18 ai 28 anni), che ha fatto scandalo abdicando per convertirsi al cattolicesimo. The Girl King uscirà nelle sale finlandesi a dicembre 2015. “Volevo creare un personaggio ‘moderno’ e ribelle, un’opera attuale e non un film in costume convenzionale”, ha dichiarato Kaurismäki. Ha scelto l’attrice svedese Malin Buska (conosciuta per il suo ruolo in Happy End) per il ruolo della regina Christine.  

Kadri Kõusaar – Nordic Instinct

Dopo Magnus (2007) e il drammatico L'arbitre (2013), (l’uscita on demand è prevista per novembre 2015 nella Collezione scandinava), la regista estone Kadri Kõusaar sta preparando il suo terzo lungometraggio, Nordic Instinct.
Nordic Instinct, una coproduzione svedese, norvegese ed estone, è l’adattamento del romanzo Lang dell’autore finlandese Kjell Westö, la relazione tra un celebre scrittore e presentatore televisivo e una femme fatale molto più giovane di lui.
L’astro nascente del cinema svedese Malin Buska (la regina Christine in The Girl King) reciterà accanto a Mikael Persbrandt (conosciuto per il suo ruolo di Beorn nei film Lo Hobbit di Peter Jackson). L’uscita di questa storia d’amore appassionata e ossessiva è prevista per il 2016.

venerdì 30 ottobre 2015, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube