Re del curling, una commedia popolare norvegese completamente folle

Con Re del curling il suo primo lungometraggio, il regista norvegese Ole Endresen affronta il tema del curling, sport olimpico popolare in Norvegia dalla medaglia d’oro della nazionale alle Olimpiadi del 2012.

Truls Paulsen (il cui nome è il risultato di un mescolamento delle lettere del nome del campione norvegese di curling Pål Trulsen, interpretato da Atle Antonsen) è un campione di curling. La sua attenzione ai dettagli e la sua precisione l’hanno reso quasi impossibile da battere. Ma questi tratti della sua personalità l’hanno esasperato: affetto da disturbi ossessivo-compulsivi, Truls non può più gareggiare né avere contatti con la squadra e viene internato dopo aver dato di matto. Dopo molti anni di ospedale psichiatrico, Truls cerca di rimettersi in gioco per permettere al suo ex coach Gordon (Ingar Helge Gimle), molto malato, di sottoporsi a una costosa operazione… Ma ha fatto i conti senza sua moglie nonché tutrice Sigrid (Linn Skåber), anche lei ossessionata - dal rosa e dal suo brutto cagnolino - e il suo nemico storico capellone Stefan Ravndal (Kåre Conradi).

Re del curling è un curioso mix di personaggi, colorati e folli come le scenografie, e il curling, sport di alta precisione. "È molto divertente vedere come i partecipanti giocano e si concentrano, con serietà. Come se fossi rugby o qualcosa di molto difficile, mentre si tratta solo di passarsi una pietra sul ghiaccio”, dice divertito il regista a proposito del suo film, erede nordico delle commedie sportive americane alla Rasta Rockett o Blades of Glory - Due pattini per la gloria.

Molto popolare in Scandinavia, questo film atipico ha già fatto scalpore oltrefrontiera: “Re del curling è un po’ come se Wes Anderson realizzasse Dodgeball in omaggio ai fratelli Coen, il tutto supervisionato da Aki Kaurismäki. Una commedia ilare, dove il grande pubblico si diverte ad allontanarsi dai cliché del film sportivo, accompagnata da una bella riflessione sulla follia”, La Presse (Canada).

Italia, Spagna, Gran Bretagna, Belgio, Irlanda, Polonia, Turchia e Paesi Bassi potranno approfittare, a partire dal 23 novembre, di questo vento di follia. Re del curling fa parte dei cinque film della Collezione scandinava di Walk this Way.

giovedì 26 novembre 2015, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube