Vuoi farti una risata? Walk This Way!

La quarta raccolta Walk This Way del 2016 è in dirittura d’arrivo. Il programma di distribuzione VOD che porta i film su piattaforme come iTunes, Amazon, Google Play, Filmin, Flimmit, Universciné e altre ancora, ha stilato una nuova lista di commedie da presentare al pubblico, le Commedie francesi. Questa selezione di alcuni tra i più spassosi film degli ultimi tempi - l’anno scorso è stata dedicata alle commedie d’Oltralpe e ha incluso successi di botteghino come La cage dorée e Supercondriaco – Ridere fa bene alla salute - sarà una vera manna per quanti vorranno dimenticare i problemi e rilassarsi al ritorno dalle vacanze estive.

La commedia francese la fa da padrona anche nella selezione di quest’anno. Tra amici, del famoso comico francese Olivier Baroux, racconta l’amicizia tra i sessantenni Richard, Gilles e Philippe, messa alla prova durante una crociera in Corsica con le loro compagne. Il maltempo e i problemi di coppia portano a galla alcune scomode verità, in un vortice di gelosie, risate, dolore e confessioni.  Un successo di pubblico ben scritto e con un cast capitanato da Daniel Auteuil. Saràdisponibile in Danimarca, Finlandia, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Svezia e Regno Unito.

O mamma o papà, di Martin Bourboulon, tra i maggiori successi del box-office francese degli ultimi anni, narra la storia di una coppia di successo negli affari, nel matrimonio e nella vita familiare… finché i due non decidono di divorziare, nel preciso momento in cui entrambi ottengono la promozione tanto desiderata, e la loro vita si trasforma in un inferno. Scritto da Matthieu Delaporte e Alexandre de La Patellière (duo già noto per Cena tra amici) e interpretato da Marina Foïs e Laurent Laffite, quest’opera offreun insolito cambio di prospettiva rispetto al tradizionale film a tema familiare. Sarà visibile in Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Irlanda, Italia, Norvegia, Polonia e Svezia. 

Una ventata d’aria fresca tra i film che affrontano il tema dell’immigrazione arriva con Parigi a tutti i costi della regista e attrice Reem Kherici. Il film segue le vicende di una giovane donna (la regista) con una vita che tutti desidererebbero avere: è carina, brillante, in salute e ha un bel lavoro. Ma una sera, a seguito di un imprevisto, viene espulsa e rimandata nel suo paese d’origine, il Marocco. Da qui cercherà disperatamente di trovare una via d’uscita, anche se questo significa rimettersi in contatto con la propria famiglia, che evita da anni. Un film ottimistico che sarà disponibile in Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Irlanda, Norvegia, Polonia, Svezia e Regno Unito. 

Anche Jacky nel reame delle donne, del regista francese Riad Sattouf,si misura con un tema molto interessante. Un successo dal sapore “Monty Python”, questo film è una specie di utopia satirico-burlesca che rappresenta una società matriarcale, in cui le donne detengono il potere e gli uomini indossano il velo e si occupano di faccende domestiche. Jacky, un adorabile ragazzo che sogna di sposare la Colonnella, deve lottare come Cenerentola per poter realizzare i propri sogni. Il cast conta Vincent Lacoste, il volto noto Charlotte Gainsbourg, l’apprezzata attrice-regista Michel Hazanavicius e Noémie Lvovsky, che il pubblico potrà ammirare da Danimarca, Irlanda, Italia, Paese Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia e Regno Unito. 

Voglia di commedia demenziale alla francese? Niente di meglio che Libero e scansafatiche di Benjamin Guedj, dove protagonista è un giovane uomo oltremodo pigro e con una sola ambizione: non fare nulla, guardare il mondo dal divano e, invece di vivere la vita, restare a osservarla. I suoi sforzi per mantenere questo stile di vita, tra coinquilini che si danno da fare con tirocini e lavori degradanti, è alla base del film che vede tra gli attori Felix Moati e l’astro nascente Charlotte Le Bon. La commedia sarà disponibile per la visione da Austria, Danimarca, Germania, Irlanda, Italia, Norvegia, Svezia e Regno Unito.

Non tutte le commedie vengono dalla Francia, comunque, e Perdersi in Siberia, del cineasta tedesco Ralf Huettner, ne è la prova. Il film parla di un timido operaio addetto alla logistica presso una ditta tedesca di vendita per corrispondenza, che viene inviato dal suo capo a Kemerovo, in Siberia, al fine di implementare il flusso di lavoro nella filiale russa. Una commedia dolceamara su cosa significa trovare se stessi in un posto (molto) lontano; disponibile in Belgio, Danimarca, Irlanda, Italia, Paese Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia e Regno Unito.

Anche lo humor nordico merita la sua parte: Road North, opera finlandese dell’ormai noto regista Mika Kaurismäki, è una storia dai toni dolceamari sulla paternità. Un padre che è stato assente per 30 anni dalla vita di suo figlio, ricompare e cerca di creare un legame durante un viaggio verso il nord. Con protagonista Vesa-Matti Loiri, il Gérard Dépardieu finlandese, questo film è un must per gli amanti del (freddo) humor scandinavo e sarà visibile in Austria, Danimarca, Francia, Germania, Irlanda, Portogallo e Regno Unito.

Ultima, ma non per importanza, una commedia da ancora più lontano: salpando l’Oceano atlantico del sud, arriva Mr Kaplan, del cineasta ungherese Álvaro Brechner, una commedia scura e filosofica sull’invecchiare senza motivo, selezionata da diversi festival internazionali e vincitrice di numerosi premi nel suo paese. Racconta la storia di Jacob, 76 anni, espatriato in Uruguay in seguito alla seconda guerra mondiale, che si convince di aver scovato un nazista sfuggito alla giustizia ed è determinato a smascherarlo. Un film che dispensa sapientemente le giuste dosi di profondità emotiva e cinica ironia. Sarà disponibile in Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Italia, Lussemburgo, Olanda, Norvegia e Svezia.

A breve le prossime raccolte!

venerdì 2 settembre 2016, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube