Closer to the Moon: i Robin Hood romeni

Un giorno del 1959, a Bucarest, quattro uomini e una donna rapinano con un'auto blindata la Banca Nazionale di Romania, portando via un'enorme quantità di denaro. Quando vengono trovati, le autorità restano sconcertate: tutti e cinque sono importanti membri del partito Comunista. Cosa li ha spinti a rubare banconote inutilizzabili fuori dalla Romania, ed eccessive per acquistare beni nel paese stesso?

Closer to the Moondi Nae Caranfil (regista noto per il suo acclamato film romeno Philantropye il cui ultimo film,  6.9 on the Richter Scale, è stato proiettato in anteprima al Transilvania International Film Festival nel Giugno del 2016), primo film in inglese del regista, cerca di rispondere alla domanda in maniera leggera.

Tratto da una storia vera, Closer to the Moon è una delle produzioni più costose mai realizzate in Romania e vede la partecipazione di Mark Strong (Kingsman: The Secret Service, Sherlock Holmes) nel ruolo di Max Radoiu, colonnello di polizia formatosi nel sistema che ha aiutato a costruire. Membro della comunità ebraica, è ancora più insoddisfatto per le tendenze del Partito nei confronti della pulizia religiosa. Insieme agli amici Alice (Vera Farmiga), della polizia scientifica, Iorgu (Christian McKay), professore di storia, Dumi (Tim Plester), ingegnere missilistico e Razvan (Joe Armstrong), giornalista rispettato, Radoiu pianifica con cura la rapina, che Caranfil racconta con ampi flashback.

Gli eroi si definiscono tutti Robin Hood romeni, ed è esattamente ciò che sono, anche se in realtà quello che rubano al potente Partito per dare al resto del paese non è denaro, ma speranza. È facile comprendere la frustrazione dei capi delle Securitate quando il denaro viene rubato, dato che uno dei vantaggi più pubblicizzati del Comunismo era l'assenza di criminalità nella società. L'aspetto più interessante, assurdo e surreale è però che dopo l'arresto dei cinque, la Securitate li costringe a rimettere in scena il furto davanti alla macchina da presa per farne un film di propaganda da mostrare nel paese.

La tragicommedia Closer to the Moonsarà disponibile on demand dal 17 Ottobre, come parte della raccolta This is War.

Fonte: Cineuropa

venerdì 14 ottobre 2016, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube