Uomini tutti d’un pezzo: eroi sul filo del rasoio

A partire da questo 22 aprile, il progetto Walk This Way verrà lanciato ufficialmente sulla maggior parte delle piattaforme di Video On Demand. In occasione di questa premiere, i film proposti tramite Itunes, Google, Sony e Amazon in numerosi paesi europei, sono stati raggruppati nella collezione Men on The Edge (Uomini tutti d’un pezzo).

In programma, ci sono cinque tra thriller europei e polizieschi con un cast da mille e una notte, i cui protagonisti si troveranno in situazioni insostenibili e coinvolti in avventure sul filo del rasoio, trasportandoci da Parigi al Nuovo Messico, passando per Berlino.

La via del nemico di Rachid Bouchareb (2014), è uno dei film in competizione al festival di Berlino 2014, interpretato dai grandi attori americani Forest Whitaker, Harvey Keitel e Ellen Burstyn. La storia, che si svolge nei paesaggi desertici del Nuovo Messico, segue Garnett, un ex-detenuto che cerca di reinserirsi nella società. Ma dovrà fare i conti con lo sceriffo locale, Bill Agati, che cercherà di fargli pagare gli errori del passato.

In Mani Armate di Pierre Jolivet (2012), l’azione si svolge in Francia, tra Parigi e Marsiglia, sullo sfondo della lotta al traffico d’armi e di droga. Gli attori Leïla Bekhti, Roshdy Zem e il cantante Marc Lavoine, condividono il successo di questo thriller mozzafiato. 

Anche Paris Countdown (2013), primo lungometraggio del regista Edgar Marie, vede un cast francese di tutto rispetto: Jacques Gamblin, Olivier Marchal, Laure Marsac e Reda Kateb. L’amicizia tra Milan e Jonas, entrambi proprietari di discoteche, si interrompe in seguito a una faccenda durante la quale hanno dovuto denunciare un criminale psicopatico. La ricomparsa di quest’ultimo cambia le carte in tavola; i due ex amici si devono ritrovare nel giro di una notte… 

Altro lungometraggio d’esordio, Ritorno dal crimine (2013) di Germinal Alvarez mette insieme gli attori francesi Jean-Hugues Anglade e Mélanie Thierry (Premio César come Miglior Speranza femminile nel 2010). Un ispettore di polizia torna misteriosamente indietro nel passato, 20 anni prima, alla vigilia dell’omicidio su cui ha svolto le sue prime indagini.

In ultimo, Lose your Head (2013) è il contributo tedesco alla collezione Men on the Edge. Realizzato da Stefan Westerwelle, questo film tratto da una storia vera, è un thriller psicologico su Luis, un turista spagnolo (interpretato da Fernando Tielve), che va a Berlino per spassarsela ma finisce per perdersi, in tutti i sensi. Ben presto, realtà e illusione inizieranno a confondersi per Luis…

Tutti da scoprire presto!

lunedì 6 aprile 2015, di Cineuropa

facebook

twitter

youtube